Home / Articoli / Aumenta la chirurgia estetica over 45







In aumento fra le donne ultra 45 il ricorso alla chirurgia estetica allo scopo di migliorare il proprio aspetto. Tale tendenza pero’ non fa distinzioni di sesso avendo la stessa direzione il trend nel settore maschile. Il desiderio di modificare o cambiare attraverso il bisturi non ha età, basti pensare alle richieste di mastoplastica additiva per le giovanissime.

 

 

Ad un certo punto della vita pero’ sembra scattare un  meccanismo di rivalutazione del proprio corpo nei confronti di quanto si era sempre considerato: le donne, mamme, mogli ed in carriera, ceto economico medio, si rivolgono al chirurgo plastico per tornare a piacersi. E la maggior parte delle richieste di ritocchi è proprio tra i 45 ed i 60 anni, tra le donne, 1/4 delle quali, ricorre anche ad un finanziamento, pur di sottoporsi alla chirurgia.

 

 

Questo è l’identikit che e’ stato delineato dal  Prof. Giulio Basoccu primario della Chirurgia Plastica e ricostruttiva dell’INI (Istituto Neurotraumatologico Italiano) che ha notato che la maggior parte delel richieste e’ incentrata nel desiderio di ritornare ad un corpo pregravidanza (e quindi mastopessi, riduzione del seno, liposuzione e lifting).  Questo perche’ le donne vengono letteralmente schiacciate da tutti i ruoli che ricoprono nelal vita quotidiana diventando invisibili anche a loro stesse. E per riapparire e riappropriarsi delal propria femminilità perche’ non ricorrere al chirurgo plastico?