Home / Articoli / Botox a 7 anni







Il quotidiano inglese Sun ha pubblicato recentemente due storie che riguardano una esasperazione della chirurgia plastica ed estetica.
La prima è quella di Kerry, estetista di Birmingham che, acquistato online sostanze specifiche le inietta ogni tre mesi su fronte, labbra e intorno agli occhi di Britney, 8 anni. Questi trattamenti, secondo la madre, garantiranno alla bambina di diventare famosa e di sembrare più giovane a lungo. Esorta inoltre tutte le altre madri a farlo per le proprie figlie.

 

 

Vicenda simile anche per Sharon Evans, estetista single di 33 anni originaria della capitale inglese ma da tempo residente San Diego negli USA che ogni due mesi sottopone sua figlia Bree di 7 anni ad iniezioni antirughe. Se non bastasse la madre le ha anche tatuato le sopracciglia.
La motivazione è sempre la stessa: “Tutte le attrici e le celebrità iniziano presto e Bree sfonderà grazie alle sue super-labbra e alla sua pelle morbida e senza rughe” e “risparmierà anche tanto denaro in futuro per cosmetici e trattamenti estetici”.

 

 


 

Va sottolineato che Sharon , pur avendo contattato ben 15 chirurghi estetici, ha ricevuto un diniego da parte di tutti anche se poi legalmente non esiste una legge che le impedisca di farlo da sola, vista la sua professione.

 

 

Vien da chiedersi se piu’ che un trattamento estetico le bambine abbiano bisogno di un appoggio spicologico per riuscire a gestire queste “manie” delle madri.